Zoltan Fazekas entra nello staff tecnico dell’Ekipe Orizzonte

Un’estate ricca di grandi progetti per il futuro, con un lavoro che continua anche al di fuori del campo e procede senza sosta nonostante i numerosi successi conquistati nelle ultime settimane.
La stagione dell’Ekipe Orizzonte resterà certamente negli annali per sempre, ma nel dna di chiunque faccia parte di questa società non esiste appagamento e c’è il desiderio di puntare a migliorarsi sempre.
Un obiettivo che non riguarda solo la prima squadra, ma anche il settore giovanile e che anzi si fonda anno dopo anno, più che mai, sulla crescita delle nuove leve.
L’Ekipe Orizzonte si è infatti già mossa con grande oculatezza sul mercato.
La società rossazzurra è però attivissima anche nell’opera di consolidamento del settore giovanile e nei giorni scorsi ha accolto con gioia e orgoglio l’arrivo di Zoltan Fazekas.
Un innesto di altissimo livello, che permetterà certamente alla società catanese di alimentare ulteriormente il percorso di crescita testimoniato dai fatti, con gli scudetti conquistati quest’anno sia dalla prima squadra che con l’Under 20 e l’Under 18 femminile, ma anche con il bronzo Under 16 delle ragazze etnee e il titolo di campione regionale conquistato dall’Under 14 maschile.
Zoltan Fazekas non ha certo bisogno di presentazioni non solo per i suoi trascorsi in acqua, che gli hanno permesso di vincere scudetti e coppe dei Campioni, ma anche per quelli tecnici, che negli ultimi dieci anni lo hanno visto affermarsi nel ruolo di vice allenatore della prima squadra e tecnico delle giovanili della Nuoto Catania.
Valori umani e sportivi noti a tutti, che anche la società dell’Ekipe Orizzonte gli ha sempre riconosciuto, scegliendo di puntare su di lui per il futuro.
Un’emozione forte, che Zoltan Fazekas prova per l’inizio della sua avventura, come si percepisce dalle sue parole: “Sono veramente felicissimo per questa opportunità – dice Zoltan Fazekas -. Vivo a Catania ormai da vent’anni e già da allora conosco Tania Di Mario e Martina Miceli. Ho giocato insieme a Renato Caruso e quindi ritrovo tanti amici, con cui avrò il piacere di condividere anche il percorso professionale, lavorando a stretto contatto con loro. Questo per me è motivo d’orgoglio, soprattutto perché inizio una nuova avventura con una società che vince campionati non solo con la prima squadra ma anche a livello giovanile. Per me questo diventa quindi un progetto stimolante ed importante. Sono stato accolto con enorme affetto e mi ha fatto grandissimo piacere, soprattutto per il coinvolgimento e la fiducia che tutti hanno dimostrato nei miei confronti. Voglio portare all’Orizzonte tutto il mio entusiasmo e la mia esperienza. Tre anni fa con la Nuoto Catania abbiamo vinto lo scudetto maschile Under 15, giocando anche altre finali nazionali e arrivando secondi e terzi. Per me l’obiettivo è quindi quello di arrivare a fare lo stesso a medio termine con l’Orizzonte maschile. Il sogno nel lungo periodo è invece quello di fare almeno un quarto di ciò che ha fatto la prima squadra femminile. Sono venuto qui e ho trovato subito l’accordo con loro, perché l’Ekipe Orizzonte è da sempre una società ambiziosa, sana, con un grande staff e un impianto eccezionale alle spalle. Per qualsiasi allenatore è davvero gratificante avere una chance del genere. Tra i miei desideri c’è anche quello di vedere arrivare alle Olimpiadi qualcuno dei ragazzi che avrò la possibilità di allenare. È stato già molto emozionante veder giocare nelle nazionali giovanili chi ho allenato negli ultimi anni. Tengo tantissimo a obiettivi come questo, si sposano pienamente con quelli dell’Ekipe Orizzonte e del suo staff. Con la prima squadra femminile accade da generazioni, a partire da Tania e Martina, fino ad Arianna Garibotti e tutte le altre. Un progetto che si ripete nel tempo e che prenderà corpo anche nella prossima stagione con l’inserimento di atleti provenienti dalle giovanili in prima squadra. Un percorso che cercherò di fare insieme a loro pure a livello maschile. Sarebbe bellissimo che anche in campo maschile l’Ekipe Orizzonte diventasse sempre più un punto di riferimento a livello nazionale, rappresentando un vero e proprio traino per fare arrivare a Catania atleti che vengono da fuori, com’è sempre accaduto e sta accadendo anche quest’anno a livello femminile, dove pure in vista della prossima stagione c’è stato un pronto ricambio generazionale di alto livello”.
A dare il benvenuto con grande soddisfazione a Zoltan Fazekas il direttore di Ekipe Club, che invia anche un messaggio diretto al nuovo arrivato in casa Ekipe Orizzonte: Con enorme piacere – dice Francesco Dato – accogliamo Zoltan in Ekipe. Siamo felici di poter iniziare questo cammino con una persona di grandissime qualità personali e professionali, molto preparata anche al di là del lavoro che svolge quotidianamente sul campo. Siamo legati da grande affetto e per questo voglio rivolgermi a lui come se lo avessi di fronte. Zoltan, ci conosciamo da tanti anni e so perfettamente che, ovunque tu abbia lavorato, chiunque ha avuto a che fare con te ha conservato un bellissimo ricordo e gli è costato tanto separarsi da te. Questo è ciò che lascia agli altri una persona che lavora con il cuore, proprio l’aspetto principale sul quale punti nel tuo lavoro. Spero quindi di darti modo, in qualità di rappresentante di Ekipe, di farti sentire sempre a casa e farti stare bene. Lo meriti per tutto ciò che hai fatto in tutti questi anni nello sport della pallanuoto e per questo mi auguro che Ekipe sia il tuo punto di arrivo, dandoti la possibilità di vivere e condividere con noi tutto il resto della tua carriera”.
Un benvenuto caloroso anche dal presidente dell’Ekipe Orizzonte, che mostra grande apprezzamento per l’arrivo di Zoltan Fazekas: “È un piacere – dice Tania Di Mario – avere la possibilità di lavorare fianco a fianco con lui. Mi auguro che la nostra si riveli una collaborazione costruttiva per tutti, ma sono sicura che la sua esperienza ci aiuterà a crescere ancor di più. Io e Zoltan siamo arrivati a Catania quasi insieme ed è bello che siamo finalmente riusciti a collaborare”.
Martina Miceli sottolinea il valore dell’inserimento di Zoltan Fazekas nello staff tecnico dell’Ekipe Orizzonte, considerandolo di fondamentale importanza su tutti i fronti: “L’arrivo di Zoltan – afferma Martina Miceli – mi rende molto felice, perché per noi rappresenterà certamente un valore aggiunto in qualsiasi ambito dell’Ekipe Orizzonte. Dall’avviamento alla pallanuoto alla mini-pallanuoto, dalle diverse categorie maschili fino ad arrivare alla Serie A. Ciò perché nella nostra società ognuno di noi è fondamentale, ma tutti sono egualmente necessari e interscambiabili. Tutti lavoriamo per ogni singolo bambino e così farà sicuramente anche Zoltan, dando un apporto notevole a qualsiasi atleta della nostra società”.
Entusiasta di avere Zoltan Fazekas al proprio fianco anche Renato Caruso, che esalta l’importanza del suo arrivo: “Sono felicissimo – esclama – che Zoltan abbia sposato il nostro progetto. Lo conosco da tanto tempo, è un tecnico di grandi doti umane e professionali e inizia questa nuova avventura con noi accompagnato da un entusiasmo incredibile. Il suo ingresso nel nostro staff dimostra la volontà di raggiungere risultati sempre più ambiziosi, non vediamo l’ora di iniziare!”.
Un sentimento e un’emozione condivisi anche da Aurora Coppolino, che sottolinea: “Sono contenta per l’ampliamento dello staff con un professionista di altissimo livello come Zoltan. Un segnale che dimostra che stiamo crescendo, che il progetto è valido e abbiamo tutte le intenzioni di realizzarlo nel miglior modo possibile. Zoltan è uno di noi, ama questo sport, punta molto sui giovani e si è sempre speso per la crescita dei settori giovanili. È chiaro che avere dentro una figura del suo spessore sarà un valore aggiunto anche per la massima serie. Mi piace pensare che sia tutto in divenire, l’Orizzonte cambia forma ma mantiene ben saldi i suoi valori, il futuro è qui”.

Commenti

commenti