Under 16: L’Ekipe Orizzonte vince la medaglia di bronzo

Una stagione trionfale che si conclude con un bronzo che ha il sapore della vittoria.

L’Ekipe Orizzonte sale sul podio anche nel campionato Under 16 di pallanuoto femminile e vince sulla scia dell’entusiasmo la finale per il terzo e quarto posto contro il Bogliasco 1951, sul campo di Avezzano.

Le baby rossazzurre hanno battuto 9-8 le liguri, al termine di una sfida condotta dall’inizio alla fine.

Le catanesi sono infatti andate sul 2-1 già nel primo tempo, vincendo il secondo per 3-2. Stesso risultato a favore del Bogliasco nella terza frazione, prima del 2-2 dell’ultimo parziale di gioco.

Un risultato prestigiosissimo, che certifica ancora una volta il grande lavoro fatto in questi anni tra le mura di Ekipe Club, dando ancor più valore agli scudetti vinti nella stagione appena conclusa con la prima squadra, l’Under 20 e l’Under 18 dell’Ekipe Orizzonte.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Blogger
  • Tumblr
Un’emozione provata da tutto il gruppo di lavoro, a cui il coach dell’Under 16 ha rivolto un pensiero al fischio finale, esaltando l’impegno delle giovani atlete rossazzurre: “Credo che queste ragazzine – ha detto Renato Caruso – siano state straordinarie non tanto per il risultato finale, ma per quello che hanno dato in acqua. Malgrado fossero anagraficamente e fisicamente tutte nettamente sotto categoria, in campo non hanno mai mollato. Neanche per un secondo. Sono state delle piccole-grandi Guerriere, con un cuore enorme! Penso che questa sia la cosa più bella che hanno dimostrato anche negli ultimi due giorni, durante la Final Four, al di là delle doti tecniche. Sono orgoglioso e felice per loro, ma oggi ci tengo a condividere, ancor di più, questo risultato con tutte le persone che fanno parte della nostra società e dello staff di Ekipe. A maggior ragione con quelle che magari non si vedono o si vedono poco, perché ognuno di loro sa quanto sia importante e determinante per noi e per la crescita di queste atlete. La mia gratitudine va anche ai genitori, per la pazienza e la fiducia incondizionata che hanno in noi!”.

Una soddisfazione che ancora una volta premia non solo il gruppo, ma anche le numerose individualità della formazione etnea, che ha festeggiato anche il premio di miglior marcatrice assegnato a Sofia Moschetti e quello di miglior portiere a Letizia Scibona.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Blogger
  • Tumblr

Parte da qui l’analisi di Aurora Coppolino, che sottolinea: “Letizia è proprio nata a Ekipe come giocatrice e come portiere. Ci tengo a precisarlo, anche perché si tratta di una 2007 in un campionato di nate nel 2005. Le nostre squadre femminili hanno vinto il premio di miglior portiere in tutti i campionati nazionali disputati in questa stagione, credo che sia un dato da record, estremamente significativo. Siamo naturalmente strafelici anche per il risultato centrato oggi come squadra, ma non voglio dire che sia inatteso perché siamo consapevoli delle nostre capacità. Questa è una formazione molto giovane e la vera vittoria per noi è rappresentata proprio dal fatto di essere saliti sul podio anche con loro. Siamo un gruppo compatto, le ragazze giocano bene e stanno bene tra loro. Quest’anno abbiamo lavorato tanto malgrado la pausa causata dalla pandemia e anche per me la felicità più grande deriva pure dalla presenza in rosa delle più piccole. Abbiamo mandato in campo una 2009 come Sara Pulvirenti, che ha giocato tanto, e una 2008 come Sofia Spampinato, anche lei molto utilizzata. Non va dimenticato poi che la maggior parte della squadra è formata da altre giovanissime atlete, quasi tutte nate nel 2007 e solo tre nel 2006. Il nostro più grande successo è proprio quello di essere riusciti a portare avanti un gruppo giovanissimo, ma già molto competitivo, e che è nato e cresciuto nella nostra casa del centro Ekipe. Questo terzo posto ha un valore indescrivibile, perché anche oggi e fino alla fine di questo campionato le nostre ragazze hanno lottato, guadagnando una vittoria vera e meritata”.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Blogger
  • Tumblr

Un commento carico di emozione anche per Martina Miceli, che esalta il sapore e il significato del terzo posto conquistato dall’Under 16 dell’Ekipe Orizzonte: “Il bronzo di oggi per noi vale oro – ha detto -, perché è arrivato da un gruppo di atlete tutte ben al di sotto della fascia d’età massima prevista per questa categoria. Eravamo l’unica squadra a non avere nessuna nata nel 2005 in formazione. Proprio oggi ha giocato una 2009 per quasi due tempi e questo dà ulteriore valore a questo risultato e al lavoro che facciamo con le nostre atlete, sin da quando si approcciano per la prima volta allo sport della pallanuoto. Queste ragazzine sono state protagoniste di prestazioni fantastiche contro atlete di maggiore esperienza, considerando che qualcuna di loro ha già giocato anche in Serie A1. Questo risultato vale davvero quanto un trionfo, soprattutto in ottica futura. Il lavoro sarà duro, il cammino è ancora lungo, ma siamo sulla strada giusta e concludiamo nel migliore dei modi un’annata straordinaria”.

Questa la formazione dell’Ekipe Orizzonte Under 16 in campo oggi:

Scibona, Lombardo 2 gol, Maresca G., Maresca O. 1 gol, Moschetti 3 gol, Spampinato, Oliva 1 gol, Pulvirenti, Galati 1 gol, Greco 1 gol, Barbieri, Santanello.

Commenti

commenti