Under 16: L’Ekipe Orizzonte si qualifica alla Final Four per lo Scudetto

L’Ekipe Orizzonte conquista anche la qualificazione alla Final Four del campionato Under 16 di pallanuoto femminile.

Una vera e propria impresa, che permette alla società rossazzurra di arrivare tra le prime quattro squadre italiane anche in questa categoria, seppur con una formazione dall’età media nettamente inferiore rispetto al termine massimo imposto dal regolamento. La rosa è infatti giovanissima, composta solo da giocatrici nate nel 2006 e 2007 e in essa non figura neanche una 2005.

Un traguardo, anche in questo caso, centrato grazie al grande lavoro del gruppo e dello staff tecnico, che si è concretizzato nel pomeriggio con il successo contro la Pallanuoto Trieste, che si è aggiunto a quelli ottenuti in mattinata e nella serata di ieri contro Como e Ati Acquachiara.

Nel terzo incontro delle semifinali giocate tra le mura amiche della piscina di Ekipe Club, le giovani catanesi hanno così staccato il pass per le finali scudetto a punteggio pieno, con tre vittorie in altrettante partite disputate, culminate con il successo per 16-4 contro le giuliane.

L’appuntamento per l’Ekipe Orizzonte Under 16 è così fissato per il 9 e 10 agosto ad Avezzano, che ospiterà la Final Four per il tricolore.

Al termine delle semifinali, è arrivato il commento del coach dell’Ekipe Orizzonte: “Siamo davvero felicissimi per questo ennesimo risultato positivo – ha detto Renato Caruso – , soprattutto perché proprio queste ragazzine sono le prime nate e cresciute in Ekipe dal punto di vista pallanuotistico. E siamo contenti innanzitutto per loro, perché siamo consapevoli che anche con le nostre atlete più giovani stiamo facendo molto bene. Una gioia che io e Aurora Coppolino condividiamo con tutto lo staff tecnico e con la società”.

Questa la formazione scesa in campo contro la Pallanuoto Trieste:

Gennaro, Lombardo 3 gol, Maresca G., Maresca O. 1 gol, Moschetti 8 gol, Spampinato, Oliva 1 gol, Pulvirenti 1 gol, Galati, Greco 1 gol, Barbieri 1 gol, Costa, Santanello, Gulizia, Scibona.

Commenti

commenti