Serie A1: Ekipe Orizzonte-Plebiscito Padova 8-6, Gara 2 Finale Scudetto

Vittoria entusiasmante dell’Ekipe Orizzonte in GARA 2 della Finale Scudetto, sul campo di casa della piscina “Francesco Scuderi” di Catania.
Stasera le catanesi hanno infatti battuto il Plebiscito Padova 8-6, portandosi così sul 2-0 nella serie degli incontri in programma per l’assegnazione del tricolore.
Prestazione eccellente di Capitan Palmieri e compagne, avanti sin dall’inizio del match grazie al netto 3-1 del primo tempo. Secondo parziale concluso sull’1-1 e rossazzurre ancora sopra nella terza frazione, vinta 3-2. Ininfluente invece il 2-1 per le venete nel quarto tempo.
Partita super di Bronte Halligan, grande trascinatrice e top scorer della sfida con tre gol. Due reti per Valeria Palmieri, uno a testa per Giulia Viacava, Dafne Bettini e Claudia Marletta.
Pubblico in delirio al fischio finale per l’Ekipe Orizzonte, con il coach delle catanesi che ha elogiato le sue giocatrici, sottolineando che c’è ancora da soffrire per raggiungere l’obiettivo: “Le ragazze sono state molto brave – ha detto Martina Miceli –  e oggi sono state davvero eroiche, ma ancora non abbiamo fatto nulla. Bisogna vincere tre partite, sappiamo che il nostro avversario è molto tosto e anche oggi l’ha dimostrato. Forse siamo state più brave a interpretare l’arbitraggio e ribadisco che le ragazze sono state straordinarie anche da questo punto di vista. Avevamo le giocatrici di maggiore esperienza con due falli, ma ci siamo comunque gestite bene. Claudia Marletta ha giocato pochissimo perchè li aveva già presi dopo il primo tempo. Ha avuto tanto minutaggio chi di solito ne ha meno e tutte hanno giocato con la mentalità giusta. In partite come queste vengono fuori anche le individualità, però oggi abbiamo vinto da squadra. Ci siamo aiutate tutte moltissimo e oggi le ragazze mi sono piaciute davvero tanto, perchè sono state capaci di dimostrare di avere il piacere di saper soffrire. Questa è una cosa importantissima per una squadra, che tra l’altro è così giovane. Per molte è la prima esperienza in un appuntamento così importante, ma sono state eccezionali. Gara 3 sarà una nuova battaglia e sarà ancora più difficile di tutte le altre perchè l’asticella si alza sempre di più. La partita di oggi è stata più dura di quella giocata venerdì scorso in casa loro e quella di giovedì prossimo sarà più difficile di quella di oggi. Saremo pronte, ma siamo consapevoli che sarà un match all’ultimo respiro”.
 
Gara 3 della Finale Scudetto si giocherà giovedì 19 maggio alle 17:30 a Padova. 
Eventuali Gara 4 e Gara 5 il 22 a Catania e il 25 a Padova.
 
IL TABELLINO DEL MATCH:
 
EKIPE ORIZZONTE-CS PLEBISCITO PD 8-6

Parziali: 3-1, 1-1, 3-2, 1-2

EKIPE ORIZZONTE: Santapaola, Halligan 3, Spampinato, Viacava 1, Gant, Bettini 1, Palmieri 2, Marletta 1, Emmolo, Vukovic, Longo, Leone, Condorelli. All. Miceli

CS PLEBISCITO PD: Teani, Barzon 1, Gottardo, Borisova, Queirolo, Casson 2, A. Millo 2, Dario 1, Armit, Meggiato, Centanni, Grigolon, Giacon. All. Posterivo

Arbitri: Petronilli e Peris

Note: Superiorità numeriche: Orizzonte 4/13 + un rigore e Plebiscito 2/14 + tre rigori, di cui uno parato da Condorelli a Queirolo nel terzo tempo. Uscite per limite di falli Meggiato (P) nel terzo, Centanni (P), Viacava, Gant e Vukovic (O) nel quarto tempo. Spettatori 400

PH MFSPORT.NET

Commenti

commenti