Serie A1: Domani alle 11:00 Ekipe Orizzonte-Vela Nuoto Ancona

Dopo vari rinvii e con format e calendario totalmente rivisitati, a causa dell’emergenza sanitaria in corso, il campionato di Serie A1 di pallanuoto femminile sta finalmente per iniziare.

Da domani quindi anche l’Ekipe Orizzonte sarà in vasca e si ritroverà a giocare una gara ufficiale quaranta giorni dopo aver superato a punteggio pieno la fase preliminare di Coppa Italia e addirittura a nove mesi di distanza dall’ultima partita disputata in quel campionato che nella scorsa stagione fu annullato a causa della pandemia, mentre le catanesi erano saldamente in testa alla classifica.

Le rossazzurre torneranno così in campo da campionesse d’Italia in carica, in virtù dello Scudetto della seconda stella vinto nel 2019, e lo faranno tra meno di ventiquattro ore tra le mura amiche della Piscina “Francesco Scuderi” di via Zurria.

Secondo la nuova formula l’Ekipe Orizzonte è stata inserita nel girone B con Vela Nuoto Ancona, RN Florentia e Sis Roma, che affronterà in gare di andata e ritorno per un totale di sei giornate.

Domani, sabato 7 novembre, alle 11:00 (DIRETTA SULLA PAGINA FACEBOOK “EKIPE ORIZZONTE”) le etnee giocheranno a porte chiuse contro le marchigiane, nella prima giornata del gruppo.

Le prime due classificate si qualificheranno alle semifinali del campionato e incroceranno le prime due del girone A, composto da Plebiscito Padova, Pallanuoto Trieste, CSS Verona e Bogliasco 1951.

In questa sfida le rossazzurre dovranno fare a meno di Arianna Garibotti, positiva al COVID-19 ma già in via di guarigione e in isolamento domiciliare come il presidente Tania Di Mario.

In attesa di rivederle al fianco della squadra già in occasione delle prossime partite, rispettivamente in acqua e a bordo vasca, l’Ekipe Orizzonte è pronta a cominciare la nuova stagione di gare di Serie A1, seppur in un clima fortemente condizionato dall’emergenza sanitaria in corso, come spiega il coach delle catanesi alla vigilia del match contro Ancona: “Iniziamo questo campionato – dice Martina Miceli – in un periodo certamente molto complicato, nel quale l’aspetto tecnico passa un po’ in secondo piano rispetto a quello dei vari protocolli e della situazione generale che tutti stiamo vivendo. Le nostre giocatrici stanno bene e già ieri i tamponi hanno confermato che dopo quella di Arianna non ci sono state altre positività tra squadra e staff tecnico. Le ragazze non vedono l’ora di giocare e sicuramente domani ci sarà spazio anche per le più giovani, anche se è tutto molto strano perché andiamo incontro ad un inizio di campionato decisamente anomalo, che mai avremmo pensato di affrontare. Lo dico anche in riferimento alla positività emersa per Tania, che comunque sta bene. È stata però solo una coincidenza fortuita che non abbia avuto contatti con la squadra e con lo staff tecnico negli ultimi dieci giorni, dato che il centro sportivo di Ekipe è chiuso per via delle restrizioni e al momento non ci stiamo allenando lì. Anzi, voglio approfittarne per ringraziare Torre del Grifo, Zurria e Brizz perché ci stanno ospitando e dando l’opportunità di allenarci nelle loro piscine. Siamo rientrate in acqua solo ieri, dopo la conferma della negatività di tutti gli altri tamponi, ma negli ultimi mesi le nostre giocatrici hanno fatto un grande lavoro. Quindi, non saranno di certo i quattro giorni di allenamenti a secco a pregiudicare la preparazione fatta in precedenza. Speriamo di divertirci per quel che è possibile e di far divertire anche chi seguirà la partita online, attraverso la nostra pagina Facebook”.

CLICCA QUI PER IL CALENDARIO COMPLETO

Commenti

commenti