Serie A1: Dafne Bettini nuova giocatrice dell’Ekipe Orizzonte

È ancora giovanissima, ma è già considerata una delle giocatrici più promettenti della pallanuoto italiana.
L’Ekipe Orizzonte ha messo gli occhi su di lei da tempo e adesso si prepara ad accoglierla in squadra, in vista della prossima stagione.
È Dafne Bettini il secondo colpo di mercato della società rossazzurra, che pochi giorni fa aveva già messo a segno un altro acquisto di grande valore e prospettiva con l’arrivo di Veronica Gant.
Nata a Bologna, attaccante classe 2003, Dafne raggiunge a Catania proprio l’ex compagna di squadra Veronica, con cui ha condiviso l’avventura tra le file della Pallanuoto Trieste.
Una carriera, la sua, iniziata con grandi affermazioni già a livello giovanile nelle file del Bogliasco, passata dal titolo di vicecampionessa mondiale con la nazionale Under 18 e proseguita con le due annate nella squadra alabardata, che le ha permesso di lanciarsi con maggiore costanza nell’orbita del Setterosa, con cui ha vissuto la prima esperienza a soli 15 anni.
Adesso l’inizio del cammino con l’Ekipe Orizzonte, che rappresenta per lei una nuova prova di maturità per il futuro e la lancia con entusiasmo in un’avventura tutta da vivere: “Sono davvero felice – sottolinea Dafne Bettini – di avere l’opportunità di venire a Catania per giocare nell’Ekipe Orizzonte già dalla prossima stagione. Ho accettato questa proposta perché voglio crescere sia a livello individuale che di squadra e togliermi tante soddisfazioni con le mie nuove compagne, in campo nazionale e internazionale. Realizzo il sogno che avevo sin da bambina, quando vedevo in TV Martina Miceli e Tania Di Mario. Ci tengo a ringraziare la Pallanuoto Trieste e le mie compagne di squadra per questi due anni insieme. Desidero anche fare una dedica speciale alla mia famiglia, a Paola e Stefano e a Giulia, che sono coloro che mi supportano e credono in me più di tutti”.
Anche l’arrivo di Dafne Bettini è salutato con grande soddisfazione dal presidente dell’Ekipe Orizzonte, che esalta le qualità della nuova giocatrice rossazzurra: “Siamo contenti che Dafne abbia deciso di giocare con noi – dice Tania Di Mario – , a maggior ragione perché sappiamo che per lei è stata una scelta complicata, per via della sua giovane età. Ha compiuto da poco diciotto anni e ha ancora un anno di scuola davanti a sè, ma ci teniamo molto a sottolineare che faremo in modo che riesca a portare avanti sia il percorso di studi che quello di atleta nel migliore dei modi. La nostra società e la nostra squadra pensano al futuro e probabilmente lei è una delle più grandi promesse della pallanuoto italiana.
Questo ci stimola ulteriormente a pensare che stiamo lavorando bene e che da adesso inizia un nuovo capitolo dell’Orizzonte, che siamo entusiaste di poter iniziare a scrivere”.

Commenti

commenti