Serie A1: CSS Verona-Ekipe Orizzonte 5-9

L’Ekipe Orizzonte conquista tre punti importanti, battendo il CSS Verona nel quinto turno del Preliminary Round Scudetto di Serie A1 di pallanuoto femminile.

Stamattina le catanesi hanno infatti superato 9-5 le scaligere, proprio sul campo delle venete, con una prestazione molto attenta che ha dimostrato la crescita della condizione della squadra rossazzurra.

Partita iniziata con un primo tempo molto equilibrato e chiuso sul 2-2, prima del break dell’Ekipe Orizzonte, che ha conquistato il secondo parziale per 4-1. Tentativo di ritorno delle padrone di casa, avanti 2-0 nella terza frazione, e definitivo ribaltone delle catanesi nel quarto tempo, vinto 3-0.

Claudia Marletta è stata la top scorer del match con cinque gol, mentre Laura Barzon è andata a segno due volte. Una rete a testa per Valeria Palmieri e Jelena Vukovic.

Al fischio finale il coach dell’Ekipe Orizzonte ha analizzato la prestazione delle sue giocatrici, sottolineando i progressi mostrati dalla squadra: “Torniamo a casa sicuramente con qualcosa di positivo – ha detto Martina Miceli – , considerando che abbiamo fatto molto bene la fase difensiva. Anche lì dobbiamo limare qualcosa, ma devo riconoscere che il bilancio è senza dubbio buono, forse escludendo il primo tempo nel quale non mi è piaciuto qualcosa sulle ripartenze delle nostre avversarie. Da quel momento in poi però siamo state molto più attente del solito, giocando con molta tranquillità e in sintonia tra noi. Abbiamo forse fatto un po’ male in attacco, sprecando troppo e incaponendoci nel cercare soluzioni troppo difficili, quando invece sembrava tutto molto più semplice. Però va bene ed è giusto così in questo momento, questa partita ci servirà per analizzare determinate situazioni e prenderle come esempio per le sfide future. Abbiamo fatto molto bene sull’asse Barzon-Marletta, che hanno fatto entrambe delle belle giocate, anche insieme. Ritengo quindi molto positivo pure il feeling che sta crescendo tra loro, che anche oggi hanno fatto vedere buone cose in attacco, ma hanno mostrato pure grandi miglioramenti in difesa dalla parte del campo che ricoprono e che per noi è fondamentale. Si intendono sempre di più e iniziano a giocare insieme, questo per noi è un valore aggiunto”.

 

IL TABELLINO DEL MATCH:

CSS VERONA-EKIPE ORIZZONTE 5-9 (Parziali: 2-2; 1-4; 2-0; 0-3)

CSS VERONA: Nigro, Esposito, Peroni, Zanetta, Borg, Alogbo 1, Marcialis, Perna, Gragnolati 2, Marchetti 1, Bianconi 1, Sbruzzi, Gabusi. All. Zizza

EKIPE ORIZZONTE: Gorlero, Ioannou, Garibotti 1, Viacava, Aiello, Barzon 2, Palmieri, Marletta 5, Emmolo, Vukovic 1, Riccioli, Leone, Condorelli. All. Miceli

Arbitri: Pinato e Pisano

Note: A 1.50 del terzo tempo Bianconi (Vr) fallisce un rigore (palo). Nessuna giocatrice uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Verona 0/5 + 2 rigori, Catania 3/8 . Espulsa nel quarto tempo Esposito (VR) per cambio irregolare.

 

PH MFSPORT.NET

Commenti

commenti