Precisazioni di Martina Miceli su dichiarazioni post-partita di WP Despar Messina-Geymonat Orizzonte Catania

Cari amici, di comune accordo e in piena intesa con il nostro coach Martina Miceli, Vi riporto le precisazioni del nostro tecnico in merito alle sue dichiarazioni da me inoltrate ieri nel post-partita di WP Despar Messina-Geymonat Orizzonte Catania: 6-8.

Con la speranza che l’involontario malinteso arrecato dal sottoscritto sui contenuti delle dichiarazioni del nostro coach non abbia offeso nessuno e accompagnato e sostenuto dalla serenità e dalla comprensione con cui il nostro tecnico (che ringrazio sempre per l’affetto e la stima che mi dimostra in ogni occasione, pure in questa) mi ha fatto notare che intendeva dire altro (rispetto a ciò che nel frastuono del post-partita ho erroneamente inteso), mi scuso con lei e con tutti i nostri utenti per la comunicazione errata, confidando che possiate perdonare tale imprecisione facendo leva sulla buona fede della singola occasione, che avrei comunque preferito non si verificasse, e sull’attenzione con cui ho sempre provato a garantirVi un’informazione corretta sul nostro pensiero e su tutto ciò che riguarda la nostra società.
Affettuosi saluti a tutti
Antonio Costa

“Vorrei precisare alcune cose: scusate, c’è stato un fraintendimento con il nostro ufficio comunicazione. Le interviste telefoniche post-partita, spesso fatte sul bordo vasca com’è accaduto ieri, possono creare queste situazioni.

Volevo precisare che quella di ieri è stata una bella giornata di sport con molto pubblico e giocata lealmente in acqua da tutte le giocatrici, che hanno dato l’anima da ambedue le parti. Quello che mi ha lasciato perplessa è stato il continuo lamentarsi con gli arbitri. Atteggiamento che ha contribuito a innervosire gli arbitri stessi. Arbitri che, se hanno sbagliato, lo hanno fatto anche contro la mia squadra (a mio parere c’erano almeno altri 2 rigori abbastanza evidenti!). Il concetto che vorrei chiarire, e che a fine partita ho espresso con rispetto e tranquillità anche agli arbitri, è che mi sembra che a volte chi si lamenta di più viene premiato. Allo stesso modo, probabilmente chi mai si lamenta passa agli occhi degli altri per chi viene favorito dall’arbitraggio. Di solito cerco di non parlare degli arbitri e continuerò a non farlo. Volevo solo fare questa precisazione perché mi ha dato molto fastidio percepire che per qualcuno non abbiamo vinto per merito delle mie ragazze, ma per merito degli arbitri, quando, al contrario la mia sensazione è stata quella di essere state piuttosto penalizzate da alcune valutazioni, che rispetto comunque ma non condivido. In ogni caso, vorrei rinnovare i miei complimenti al Messina: loro sono davvero un’ottima squadra e sarà dura per chiunque andare a vincere a casa loro”.

 

Martina Miceli


Commenti

commenti