Orizzonte Catania-RN Bogliasco: 10-6

Splendida
vittoria per l’Orizzonte Catania, che batte 10-6 la RN Bogliasco nell’anticipo
della terza giornata della Serie A1 di pallanuoto femminile, giocato nella
Piscina “Francesco Scuderi” di Via Zurria (CT).

Le
rossazzurre hanno giocato una partita eccellente, battendo nettamente una delle
squadre maggiormente attrezzate del campionato, dominando il match sin dalle
prime battute.

Le
catanesi hanno infatti conquistato il primo tempo per 3-2, prendendo il largo già
nel secondo parziale con un pesante 3-1. Situazione sotto controllo anche nella
terza frazione, terminata sull’1-1, con le etnee devastanti nel quarto tempo,
vinto 3-2, e le ospiti a segno solo nei secondi finali a risultato già
acquisito.

Top-scorer
dell’Orizzonte Catania è Valeria Palmieri, autrice di quattro reti strepitose,
bene anche Capitan Tania Di Mario, Claudia Marletta e Roberta Grillo con due
goal a testa.

Grande soddisfazione a fine partita per
il coach delle rossazzurre, che ha sottolineato la prestazione positiva di
tutte le atlete convocate in occasione del match appena vinto e ha ringraziato
il pubblico, sempre presente in massa anche in un orario inconsueto:
“Voglio subito dire grazie ai nostri tifosi – ha detto Martina Miceli – ,  perché anche oggi ci hanno fatto sentire tutto
il loro sostegno riempiendo la piscina malgrado si giocasse alle 12:00. Avevamo
detto che tenevamo moltissimo alla presenza dei nostri sostenitori a dispetto
dell’orario infelice e loro hanno risposto alla grande come sempre, ma a dire
il vero non avevamo dubbi su questo. Siamo felicissime per questa vittoria e
sono molto orgogliosa di tutte le mie giocatrici, che hanno dato tantissimo. Quest’anno
andremo in vasca sempre senza proclami, partendo con la convinzione di avere un
progetto a lungo termine e di avere l’obbligo di affrontarlo con grande umiltà.
Per noi l’obiettivo resta la salvezza, anche se sappiamo che possiamo
giocarcela contro chiunque e perdere con tutti, anche sonoramente se non avremo
l’atteggiamento giusto. Continuo a ripetere che quando accadrà non ci butteremo
giù, così come non vogliamo esaltarci dopo questa bella vittoria. Oggi va bene
così, ci prendiamo questi tre punti fondamentali e siamo contente per quello
che abbiamo fatto. Hanno giocato tutte e tredici, ognuna di loro ha dato il
proprio apporto, lo hanno fatto sia le grandi che le piccole. Mi è piaciuto l’approccio
di tutte quante, non mi riferisco quindi solo alle giocatrici di maggiore
esperienza come Di Mario, Palmieri, Marletta, Grillo, Greenwood e Harache,
dalle quali sappiamo che ci possiamo aspettare ciò che hanno fatto oggi e anche
di più. C’è stato grande sacrificio da parte di ognuna delle nostre giocatrici,
comprese le giovanissime. Spicca infatti certamente l’esordio in porta nel
quarto tempo di Flavia Schillaci, che è una 2000, così come la prestazione di
Giulia Aiello, che continua ad accumulare minuti e diventerà importantissima
per questa squadra. E’ stata una partita positiva anche per le cosiddette
gregarie come Sofia Lombardo, Agnese Distefano, Alessandra Battaglia, Ylenia
Buccheri e Federica Aiello, anche quest’ultima molto giovane, che si affaccia
per la prima volta in pianta stabile al panorama della Serie A1 e promette
bene. Tutte si prendono delle responsabilità, vanno a tirare con convinzione,
fanno bene, si arrabbiano ed è un piacere vederle in vasca ed allenarle. Con
queste ragazze mi diverto davvero tanto ed è bello venire in piscina con loro e
osservare la grande voglia che hanno, guardando i loro occhi. Sono sempre più
convinta delle scelte che abbiamo fatto e sono sicura che tutte le nostre
atlete daranno sempre il massimo, per meritare la fiducia che abbiamo avuto nei
loro confronti. Questo vale anche per le più giovani, ovvero tutte le nate nel ’99-2000
che abbiamo in organico, che continueranno a crescere e verranno utilizzate in
ogni partita. Adesso parto carica di buon umore per Roma, dove farò toccata e
fuga per salutare mio fratello Matteo e fargli l’in bocca al lupo, dato che
domani inizierà il giro del mondo con il suo Roma Ocean World”.

Tanti sorrisi a fine partita anche per
Valeria Palmieri, che oggi compie 21 anni e ha festeggiato il compleanno con un
poker strepitoso:
“In questa partita
ci siamo divertite moltissimo – ha detto
la numero 7 dell’Orizzonte Catania –
, anche se chiaramente abbiamo dovuto
lottare tanto perché ci trovavamo davanti un avversario molto quotato. Il
nostro è veramente un bel gruppo, e questo vale per piccole e grandi, giocare
in questa squadra e con questa armonia è davvero molto piacevole. Siamo un bel
gruppo, siamo molto unite e lo dimostriamo in campo. Sarà un compleanno da
ricordare, mi sono fatta un bel regalo e lo dedico a tutte le mie compagne”.

 

 

 

IL TABELLINO DEL MATCH:

 

Orizzonte Catania – RN Bogliasco: 10-6

 

Parziali: 3-2; 3-1; 1-1; 3-2

Orizzonte
Catania
: Harache, Greenwood, Distefano, Buccheri, Di Mario 2 (1 rig.),
Grillo 2, Palmieri V. 4, Marletta 2, Battaglia, Aiello G., Aiello F., Lombardo,
Schillaci. All. Miceli.

RN Bogliasco:
Falconi, Viacava, Rossi, Dufour 3 (2 rig.), Trucco, Millo G., Maggi 1,
Rogondino, Boero 1 rig., Rambaldi 1, Cocchiere, Frassinetti, Casareto. All.
Sinatra.

 

Arbitri:
Del Bosco e Paoletti.

Superiorità
numeriche
: Orizzonte 3/5 + 2 rigori, Bogliasco 1/11 + 1 rigore.

Note:
uscite per limite di falli Greenwood e Buccheri (C) nel quarto tempo.

 

N.B.: PER CHI VUOLE SEGUIRE IL GIRO DEL
MONDO DI MATTEO MICELI, E’ POSSIBILE CONNETTERSI SU FACEBOOK E CLICCARE SU
QUESTO LINK:

https://www.facebook.com/micelioceanworld?fref=ts

Commenti

commenti