Orizzonte Catania qualificata in Semifinale-Scudetto

Sulla qualificazione alla
semifinale-scudetto non c’erano dubbi di alcun tipo, ma per l’Orizzonte Catania
era importante dare ancora una volta indicazioni positive in vista della fase
più calda della stagione.

Proprio quello che hanno fatto le
rossazzurre nel match di ritorno dei Quarti di Finale Play-off di Serie A1
femminile, battendo 16-4 il Prato Waterpolo tra le mura amiche della Piscina “Francesco
Scuderi” di Catania.

Il match ha visto le padrone di
casa avanti già dal primo tempo, vinto 4-2, mentre nel secondo parziale le
catanesi hanno chiuso sul 3-0. Gap tra le due squadre troppo netto e 6-2 per l’Orizzonte
Catania nella terza frazione di gioco. La partita è chiusa a tutti gli effetti,
ma il quarto tempo regala molte altre gioie. Entrano in vasca
contemporaneamente le tre giovani convocate per l’occasione da Martina Miceli e
non deludono le attese. Sara Zuccarello,
secondo portiere classe ’96 non ancora diciottenne, compie diverse parate belle
e difficili. Giulia Aiello, classe ’99
passata alla storia nello scorso campionato per aver segnato il primo goal in
A1 a tredici anni pochi secondi dopo il suo esordio, gioca l’ennesima partita
nella massima serie dando ulteriori segnali di crescita. Roberta Santapaola, classe 2000 che compirà 14 anni solo a Novembre
segna per la prima volta in A1 con esecuzione forte e precisa, che si infila
sotto l’incrocio del palo opposto rispetto al lato dal quale arriva il suo tiro.
L’ultimo quarto di gara finisce quindi in festa e lo score di 3-0 riportato dal
tabellino diventa certamente il dato statistico meno importante della giornata.

Top-scorer del match è Rita
Keszthelyi con sei goal, tre reti per Claudia Marletta e Valeria Palmieri. Due
goal per Capitan Tania Di Mario, uno realizzato con una splendida palombella da
Federica Radicchi ed uno, come già sottolineato, da Roberta Santapaola.

Grandi sorrisi da parte di tutti dunque a fine gara, soprattutto per la
bella prestazione delle tre under 18 scese in vasca, che confermano ancora una
volta come la società rossazzurra punti sempre di più sui prodotti del proprio
vivaio, come sottolinea il coach dell’Orizzonte Catania
: “Sapevamo che si trattava di una partita
ininfluente per la qualificazione – dice
Martina Miceli –
, ma sono davvero molto contenta per le indicazioni che ho
avuto da chi ha giocato oggi. Siamo pronte ad affrontare la fase-clou della
stagione, dove sappiamo di poter dire la nostra sia in campionato che in Coppa
Campioni. Oggi non ha giocato Blanca Gil a causa di un leggero stato
influenzale, ma naturalmente la ritroveremo contro il Sabadell. A chi ci chiede
se ci attendevamo di vedere qualche rappresentante delle istituzioni sugli
spalti, dico con rammarico che purtroppo sapevo che non ci sarebbe stato
nessuno e ormai credo che sarà così fino al termine della stagione perché altrimenti
si tratterebbe di una semplice passerella che in fondo non servirebbe a
nessuno. Noi però siamo molto contenti dei nostri tifosi, che non ci fanno mai
sentire mai soli e lo dimostrano partita dopo partita, rispondendo sempre in
modo esaltante e competente come hanno fatto la scorsa settimana nel match che
abbiamo vinto contro Rapallo e nel quale ci hanno davvero trascinato. Il
pensiero finale voglio però dedicarlo alle nostre atlete più giovani che oggi hanno
davvero lasciato il segno sulla loro prestazione. Sara Zuccarello ha fatto una
grande partita ed è stata bravissima a farsi trovare pronta su diverse
conclusioni molto difficili. Giulia Aiello cresce e migliora sempre di più,
confermando quanto di buono aveva già mostrato nelle precedenti occasioni,
mentre Roberta Santapaola ha fatto un grandissimo goal e credo che per una ragazzina
di tredici anni e quattro mesi segnare così in Serie A1 non sia una cosa da
poco. Sono veramente contenta per loro, perché si impegnano tantissimo ed io,
che curo anche il settore giovanile, so quanto le metto sotto torchio, forse
addirittura più delle giocatrici della prima squadra. Quando però vedi questi
risultati non puoi che essere felice e credo lo siano pure loro, che rappresentano
l’ennesima conferma di come questa società punti sempre di più sulle giovani
atlete catanesi costruite in casa”.

L’Orizzonte Catania giocherà
la semifinale contro la qualificata tra NGM Firenze e Plebiscito Padova, che si
incontreranno stasera alle 19:30.

 

 

IL TABELLINO DEL MATCH:

 

 

Orizzonte Catania-Prato Waterpolo 16-4 (and. 20-4,
serie 2-0)

Orizzonte Catania: Ricciardi, Keszthelyi 6, Garibotti, Radicchi 1, Di
Mario 2, R. Aiello, V. Palmieri 3, Marletta 3, Santapaola 1, G. Aiello, Dursi,
Lombardo, Zuccarello. All. Miceli.

Prato Waterpolo: Pierantoni, Pelagatti, Verducci 1, Galardi, Tabani 1, Carlesi,
Francini 2, Braga, A. Ginobili. All. Bologna

Arbitri:
L. Bianco e Ferri


Note.
Parziali 4-2, 3-0, 6-2, 3-0. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità
numeriche: Orizzonte 3/5, Prato 0/0. Spettatori 200 circa.

Commenti

commenti