Oggi alle 19:00 a Zurria c’è Geymonat Orizzonte Catania-Nazionale Canada

Il campionato femminile di pallanuoto resterà fermo ancora per oltre
dieci giorni, ma la Geymonat Orizzonte Catania continua ad allenarsi con
attenzione e dedizione in vista della fase finale della stagione, che la vedrà
impegnata nel tentativo di imporsi sulle dirette concorrenti sul doppio fronte
Campionato-Coppa Italia.

Proprio per questo le ragazze di
Martina Miceli non si stanno certo risparmiando, malgrado il campionato sia
fermo, ma anzi da oggi in poi vivranno sei giorni intensissimi conditi da
amichevoli ed allenamenti di lusso grazie al supporto della prestigiosissima nazionale
canadese di pallanuoto femminile, arrivata a Catania Giovedì sera e
accompagnata dal suo nuovo coach Guy Baker, stimatissimo dalla famiglia della
Geymonat Orizzonte Catania.

La storica nazionale canadese
sarà quindi impegnata con le catanesi in diversi test amichevoli nella piscina
di Via Zurria (CT), a partire da oggi, Sabato 16 Marzo 2013 alle ore 19:00, e
di sicuro ognuna di queste partite regalerà grande spettacolo e appassionerà i
tifosi presenti sugli spalti.

Il coach della Geymonat Orizzonte Catania fissa gli appuntamenti che
vedranno in vasca le sue ragazze contro la nazionale guidata da Baker
: Compresa
quella di oggi giocheremo ben quattro amichevoli in sei giorni con la nazionale
canadese – ha detto Martina Miceli –
e dopo quella di stasera torneremo in vasca già domani alle 18:30, poi Martedì
alle 20:30 e Giovedì alle 14:00. Faremo con loro questi test, così come
sosterremo insieme qualche seduta d’allenamento, e tutto ci servirà certamente
tantissimo per colmare la lunga pausa di campionato imposta dal calendario. Non
conosco esattamente il loro livello attuale, poichè qualcuna di quelle che
conoscevamo già ha smesso di giocare e qualcun’altra sarà assente, ma di sicuro
è sempre una nazionale fortissima e con delle tradizioni da rispettare e
sicuramente per noi in questo momento loro rappresentano un partner ideale con
cui confrontarci per restare in forma. Stiamo recuperando pian piano tutti i
tasselli che ci mancavano per essere al completo, vedi Radicchi e Garibotti che
sono rientrate dalla Russia, Palmieri che entro la fine della prossima
settimana sarà regolarmente disponibile e recuperata dall’infortunio, e Aiello,
che giocherà per un po’ con una mascherina protettiva per una frattura al naso.
Certamente, nell’immediato periodo, quest’allenamento sarà importante per
preparare al meglio la Final Four di Coppa Italia, alla quale teniamo
tantissimo essendo anche la squadra che detiene il titolo, ma credo che i
benefici si vedranno pure a lungo termine, quando ci troveremo impegnate nella
fase cruciale del campionato”.

Anche il General Manager delle catanesi sottolinea l’importanza della settimana
che impegnerà la squadra rossazzurra:
 “Credo molto in questo tipo di iniziative – ha detto Giuseppe La Delfa – perché,
soprattutto nei momenti importanti della stagione, danno la possibilità di
testare il nostro stato di forma oltre ad accrescere molto la nostra esperienza
ed autostima. Questo è uno dei motivi per cui, soprattutto negli ultimi anni,
con i continui inserimenti di atlete giovani provo a garantire alla squadra
almeno due ‘common training’ con squadre nazionali o con club di prestigio. Per
un team come il nostro questi continui confronti internazionali sono
straordinariamente importanti. Dopo il Dunaujvaros, con cui ci siamo allenati
qualche settimana fa, credo che questo con la nazionale canadese sia un test
ancora più significativo sia per noi che stiamo raccogliendo le forze per il
rush finale di stagione che per loro, in pieno rinnovamento post-olimpico,
affidato ad un allenatore di prestigio come il mio grande amico Guy Baker,
plurimedagliato coach della nazionale USA dell’ultimo decennio, al quale
allenarsi con l’Orizzonte ha sempre portato fortuna”.

Commenti

commenti