Domani alle 20:30 c’è Orizzonte Catania-Messina Waterpolo

Scatta
la fase finale della Serie A1 di pallanuoto femminile e anche l’Orizzonte
Catania sarà presente al momento-clou del Campionato.

Si
parte già domani, mercoledì 1 aprile 2015 alle ore 20:30, con Gara 1 dei Quarti
di Finale, alla quale le catanesi arrivano come rivelazione e sorpresa assoluta
della stagione.

Le
rossazzurre saranno opposte al Messina Waterpolo, giunto terzo nella regular
season, e chiaramente dovranno affrontare una sfida difficilissima e sulla
carta molto proibitiva.

Sarà comunque un momento da celebrare, perché
quest’anno si è andati oltre ogni più rosea aspettativa, e dispiace solo non
poterlo vivere con tutte le protagoniste che hanno contribuito a costruirlo,
come spiega alla vigilia il coach dell’Orizzonte Catania:
“Oggi – dice Martina Miceli – ho provato il grande dispiacere di dover
comunicare alle nostre giocatrici più giovani che non potranno partecipare ai
Play-Off per rispondere alla convocazione al Trofeo delle Regioni. È chiaro che
da un lato proviamo tutti grandissimo orgoglio per questa chiamata, soprattutto
perché sono state selezionate addirittura in otto, ma dall’altro è facile
immaginare il rammarico che hanno provato quando hanno appreso che domani non
saranno in vasca contro Messina. Ben sei tra queste giovani atlete si sono
guadagnate questa impresa, non solo con gli allenamenti ma anche come
protagoniste in campo, però purtroppo non se la potranno vivere. Qualcuno mi ha
consigliato di fare gli interessi del club e di non mandarle al Trofeo delle
Regioni per dargli modo di giocare il Play-Off. Però penso che il mio interesse
personale e da allenatore dell’Orizzonte sia proprio quello di far crescere
queste ragazzine. Quindi ho ritenuto giusto che alla loro crescita come atlete
serva più un Trofeo delle Regioni che la festa del Play-Off. Magari gli
interessi di altri club potrebbero essere pure diversi, ma quelli del nostro
coincidono con l’intenzione di farle maturare individualmente. Sarebbe stato
forse troppo facile non mandarle per far giocare loro un paio di minuti nel
Quarto di finale Scudetto, ma credo che per la loro crescita d’atleta sia molto
più importante vivere da protagoniste una competizione così prestigiosa con l’Under
17. La cosa gravissima è che si è dovuto scegliere tra l’una e l’altra cosa e
che non potranno partecipare a tutti e due gli appuntamenti. Domani quindi
porteremo con noi anche quattro Under 13, tra cui una 2004, che esordiranno così
in Serie A e questo sarà certamente un’ulteriore motivo di festa. Per noi
questo momento dovrà rappresentare questo, ciò vuol dire che lo affronteremo
con tanta sfacciataggine, convinte di potercela giocare contro tutte e con la
giusta cattiveria che ormai sappiamo di poter esprimere”.





QUESTE LE OTTO GIOCATRICI
CONVOCATE PER IL TROFEO DELLE REGIONI:




Giulia
Aiello

Isabella Riccioli

Flavia Schillaci

Giorgia Amedeo

Roberta Santapaola

Francesca Musumeci

Francesca Sapienza

Chiara Sapienza

Commenti

commenti