Domani alle 15:00 c’è RN Bogliasco-Geymonat Orizzonte Catania

Nemmeno il tempo di esultare per
la vittoria conquistata su un campo ostico come quello della Mediterranea
Imperia e la Geymonat Orizzonte Catania di Martina Miceli si ritrova già pronta
a tornare in vasca per un nuovo impegno di campionato.

Domani, Sabato 2 Febbraio 2013 alle ore 15:00, infatti le catanesi
saranno ospiti della RN Bogliasco nel match valido per la nona giornata della
Serie A1 di pallanuoto femminile,
che si giocherà a campi invertiti
rispetto al sorteggio iniziale grazie alla cortese disponibilità della federazione
e della dirigenza ligure, che sono venute incontro alle esigenze di calendario della
Geymonat Orizzonte Catania.

La giornata di oggi ha invece avuto inizio con la piacevolissima visita
nella sede della ‘Olio Carli’, storica azienda che questa mattina ha dato
grande ospitalità alla squadra catanese nello stabilimento di Imperia,
addolcendo ulteriormente la trasferta della Geymonat Orizzonte Catania grazie
alla cortesia degli imprenditori di casa.

La truppa rossazzurra ha poi
ripreso la marcia per il ritiro in vista del match di domani, tornando già in
vasca alle ore 15:00 per il classico allenamento pre-partita che ha fatto da
preludio alla sfida contro Bogliasco, dove il coach della Geymonat Orizzonte Catania ha ripercorso così il match
vinto in casa della Mediterranea Imperia, lanciando il prossimo impegno di
campionato:
“La partita di ieri sera mi ha lasciato molto contenta – ha detto Martina Miceli – . Magari ci
saranno stati parecchi errori da una parte e dall’altra, però credo che si sia
assistito ad uno spettacolo davvero molto bello. E’ stata una gara molto tirata
con continui capovolgimenti di fronte, nella quale il risultato si è ribaltato
in più occasioni fino alla nostra vittoria finale. Mi è piaciuto moltissimo l’atteggiamento
delle ragazze, perché tutte si sono date una mano a vicenda giocando anche in
ruoli che non erano di loro competenza. Cosa che ad esempio ha fatto Federica
Radicchi, andando pure a segno in due occasioni, così come Maddalena Musumeci
che ha lottato come una leonessa. Tania Di Mario ha addirittura fatto il
portiere sull’espulsione di Peppina Ricciardi e ha parato tiri importanti delle
avversarie e poi, dopo aver fallito un rigore, è riuscita immediatamente a
riconquistare la palla e ad andare al tiro. Claudia Marletta ha giocato
benissimo anche in fase difensiva, così come Dominique Perreault ha fatto una
gran partita. Mi è piaciuto tantissimo l’atteggiamento della squadra, che ha
mostrato grande cattiveria e si è anche divertita a giocare. E’ quindi una
vittoria importante per il morale anche se ancora non abbiamo fatto nulla, ma
alla fine credo che abbiamo dimostrato che questo campionato può dipendere solo
da noi. E’ chiaro che saranno anche gli episodi a determinare il suo andamento
finale e non potrà andarci sempre tutto per il verso giusto, però vincere così
fa bene. Il Bogliasco invece è una squadra che non conosco benissimo, anche se
l’ho affrontata con le ragazzine delle giovanili e quindi qualcuna delle loro giocatrici
non mi è nuova. So che quest’anno ha conquistato dei buoni risultati, mettendo
in difficoltà anche delle squadre di caratura superiore. Pur godendo dei favori
del pronostico, quindi, manteniamo il massimo rispetto per le nostre prossime
avversarie, perché il loro è un campo molto ostico e venire da una partita così
dura e impegnativa come quella di ieri sera per noi non è la cosa ideale. Credo
che sarà una partita molto difficile, ma che cercheremo di interpretare al
meglio dimenticando subito quello che abbiamo fatto contro Imperia”.

Commenti

commenti