Domani alle 15:00 c’è L’Ekipe Orizzonte-Rapallo PN

Dopo la pausa per gli
impegni delle nazionali riparte la Serie A1 di pallanuoto femminile, che domani,
sabato 28 novembre 2015, vivrà la settima giornata di campionato.

L’Ekipe Orizzonte è attesa da una sfida competitiva,
perché alle 15:00 le catanesi ospiteranno un avversario molto forte come il Rapallo
PN nella Piscina “Francesco Scuderi” di Via Zurria (CT).

Le due squadre sono
vicinissime in classifica, alla luce del terzo posto delle catanesi a quota 12
e del quarto delle liguri a soli due punti di distanza.

Per domani si annuncia quindi una partita avvincente e
molto combattuta e alla vigilia del match il coach dell’Ekipe Orizzonte delinea
l’identikit delle avversarie di turno, sottolineando come la sua squadra abbia
comunque le qualità per giocarsela alla pari, anche alla luce del nuovo innesto
in rosa atteso da tempo e finalmente concretizzatosi: “
La partita di domani
sarà davvero molto tosta – dice Martina
Miceli –
, ma anche bella da giocare al di là di quello che già da un paio
di anni rappresenta un match come quello tra noi e Rapallo. Entrambe le società
infatti presentano da due stagioni delle formazioni molto giovani, ma è sempre
bello per tutti giocare questa partita. Finalmente esordirà Giulia Campione,
che ha risolto definitivamente i propri problemi di cartellino. Tutti sappiamo
che avrebbe potuto giocare con noi già dalla prima giornata di campionato, ma è
stata costretta a saltare ben sei partite per un puro capriccio della sua ex
società di appartenenza, che addirittura non farà più attività. Però la
prendiamo comunque in modo positivo, certi che Giulia farà una lunga carriera
con l’Orizzonte. Possiamo quindi concentrarci serenamente sulla sfida di
domani, con la consapevolezza che sarà molto dura. Rapallo ha due centroboa
molto forti, che sicuramente ci metteranno in difficoltà, ma ha in rosa anche
tante ragazzine molto brave e promettenti, certamente più avanti perché sono delle
Under 19 a differenza delle nostre decisamente molto più piccole. A prescindere
da questo, scenderemo in vasca senza paura e pronte a giocarcela, pur sapendo
che questa sarà una delle partite più complicate della stagione, anche dal
punto di vista tecnico”.

Commenti

commenti