Domani alle 15:00 c’è L’Ekipe Orizzonte-Acquachiara ATI 2000

Ultimo appuntamento
del 2015 per il Campionato di Serie A1 di pallanuoto femminile, che prima di prendersi
una lunga pausa vivrà l’ottava giornata della stagione nel turno
infrasettimanale di domani, mercoledì 2 dicembre.

Alle 15:00 tornerà in
campo anche L’Ekipe Orizzonte, che
giocherà tra le mura amiche della Piscina “Francesco Scuderi” di Via Zurria
(CT) contro l’Acquachiara Ati 2000.

Le catanesi arrivano
a questo match sulle ali dell’entusiasmo, grazie al successo di sabato scorso contro
Rapallo, che ha permesso alle etnee di consolidare il sorprendente terzo posto
in classifica alla luce di ben cinque vittorie conquistate in sette giornate.

La sfida di domani
rappresenta quindi una grande opportunità per le rossazzurre, che vincendo potrebbero
avere la possibilità di rafforzare ulteriormente l’attuale posizione.

Il coach dell’Ekipe Orizzonte però invita la sua squadra
a non prendere la partita sotto gamba, esprimendo al tempo stesso grande
emozione per la presenza di una collega a cui è particolarmente legata sulla
panchina delle avversarie:
“Per noi quello di domani è un match importantissimo – dice Martina Miceli – , perché riuscire
a vincerlo potrebbe quasi darci la certezza di chiudere al terzo posto il
girone d’andata. Sarebbe davvero fondamentale affrontare la pausa nella stessa
posizione che occupiamo adesso, poiché ci consentirebbe di lavorare con grande
tranquillità nei prossimi mesi. Mi fa davvero piacere incontrare una squadra
come l’Acquachiara soprattutto perché è allenata da Barbara Damiani, che quando
ho iniziato era una delle veterane in nazionale ed è sicuramente una di quelle
da cui ho imparato a giocare a pallanuoto. Quindi trovarmela davanti come
allenatore avversario mi fa sicuramente un certo effetto e sono molto contenta
di poterla affrontare. In questi anni ha lavorato benissimo ed ha messo su un
gran bel gruppo con le ragazzine, per questo le va dato un grande merito.
Ricordo che quando noi abbiamo iniziato con le giovanili dell’Orizzonte, con
quelle che oggi sono le nostre Under 15, ci presero a pallonate, dunque è
sicuramente stimolante ritrovarci. Come prima squadra so per certo che hanno
nel proprio DNA la caratteristica di non mollare mai ed infatti giocano sempre
col coltello tra i denti, con lo stesso spirito della loro allenatrice. Quindi,
se non affronteremo la partita con la giusta cattiveria, troveremo diverse
difficoltà e loro venderanno cara la pelle, perché non mollano mai”.

Nella foto Martina Miceli con le sue giocatrici (PH MIMMO LAZZARINO).

Commenti

commenti