COPPA ITALIA

L’EKIPE ORIZZONTE chiude il primo turno con un’altra brutta prestazione, perdendo il derby con il Messina per 8 a 10.
Come nella partita di stamattina, è venuto a mancare l’apporto delle più esperte, mentre le piccole, pur sbagliando tanto, hanno lottato su ogni pallone. Queste sono indicazioni importanti per il prosieguo della stagione e soprattutto del progetto iniziato 2 anni fa. 
Nell’altro incontro il Cosenza si impone nettamente su l’Acquachiara, chiudendo il girone meritatamente a punteggio pieno. Per la qualificazione alla final six, tutto rimandato alla seconda fase (Cosenza 16/17 gennaio).

Si ringrazia la Nuoto Catania per l’organizzazione del concentramento.

EKIPE ORIZZONTE – DESPAR MESSINA 8-10
EKIPE ORIZZONTE: Zuccarello, Musumeci, Campione 1, Y. Buccheri, Lombardo 1, Grillo 1, Amedeo 1, Marletta 2, G. Buccheri, Aiello, Riccioli 1, Santapaola 1, Schillaci. All. Miceli
DESPAR MESSINA: Laganà, Lopez 1, Gitto 1, Villari, Morvillo 2, Arruzzoli, Marino, Majolino 1, Marchetti 2, Cannata, Le Donne, Bosurgi 3, Fiorito. All. Mirarchi
Arbitri: Lo Dico e Del Bosco
Note: parziali 3-5, 3-2, 1-0, 1-3. Uscite per limite di falli Campione (Orizzonte) nel quarto tempo . Superiorità numeriche: Orizzonte 4/8 + 1 rigore e Despar 5/9 + 2 rigori. Spettatori 200 circa

CITTA’ DI COSENZA-ACQUACHIARA 13-5 (3-0, 5-3, 1-1, 4-1)
Città di Cosenza: Nigro, Citino 1, Gallo, De Mari 1, Buonaparte 2, Koide 3, Marani 2, Nicolai, Garritano 2, Presta, Motta, D’Amico 2, Manna. All. Capanna.
Carpisa Yamamay Acquachiara: Iaccarino, Monaco 1, Anastasio, Maglitto, Migliaccio 1, De Magistris 1, Vitiello, Mazzola 1, Foresta 1, Acampora, Centanni, Esposito, D’Antonio. All. Damiani.
Arbitri: Bianchi e Braghini.
Superiorità numeriche: Cosenza 2/9 + 1 rigore, Acquachiara 4/7.

Commenti

commenti