Acquachiara ATI 2000-L’Ekipe Orizzonte 10-15

L’Ekipe
Orizzonte
vince 15-10 sul campo
dell’Acquachiara ATI 2000 e torna in zona Play Off, scavalcando di due punti il
Cosenza, battuto in casa dal Messina.

Le catanesi salgono quindi al sesto posto a quota
24 e si piazzano proprio davanti alle calabresi, ferme in classifica a 22
punti.

E’ questo il verdetto della diciassettesima
giornata della Serie A1 di pallanuoto femminile, che dà alle rossazzurre l’opportunità
di diventare padrone del proprio destino nell’ultimo turno di campionato, che
però vedrà L’Ekipe Orizzonte impegnata nella durissima sfida contro la
capolista Plebiscito Padova.

Il match di oggi ha visto Capitan Di Mario e
compagne avanti sin dal primo tempo, vinto 6-3. La partita è poi stata
archiviata nella seconda frazione di gioco, con il netto 5-1 a favore delle
catanesi, che hanno perso 5-3 il terzo tempo. Ininfluente l’1-1 dell’ultimo
quarto di gara.

Top scorer di giornata in casa rossazzurra è stata
Roberta Grillo con quattro gol, mentre Claudia Marletta è andata a segno tre
volte. Due reti per Tania Di Mario e Sofia Lombardo, uno ciascuno per Giulia
Campione ed Isabella Riccioli.

C’è
grande soddisfazione al termine del
match per il coach de L’Ekipe
Orizzonte, che guarda già al futuro con grande orgoglio:
“Oggi abbiamo
giocato i primi due tempi molto bene
dice Martina Miceli –
, soprattutto con Tania Di Mario che in difesa ha
marcato tutti con una facilità disarmante. Ho visto molto bene le più grandi e
quindi Marletta, Grillo e Lombardo, che in attacco hanno fatto un’ottima
partita e si sono prese responsabilità importanti. Nel terzo tempo abbiamo
sofferto per qualche ingenuità, ma il nostro capitano si è letteralmente presa
la squadra sulle spalle. Hanno giocato tutte e ognuno ha dato il proprio
contributo in una partita che per noi era una finale. Ora, consapevoli di aver
fatto un campionato più che dignitoso, aspettiamo i risultati dell’ultima di
campionato. Se il Cosenza andrà a vincere a Rapallo è giusto che la finale la
facciano loro, se invece dovessimo rimanere seste andremo a goderci un’ennesima
bella esperienza che ad inizio stagione era impensabile. A prescindere da come
andrà a finire, sappiamo bene che tutto rientra in un cammino molto lungo, che
sono certa nel giro di due anni ci vedrà di nuovo ai vertici”.

 

 

 

 

IL
TABELLINO DEL MATCH:

 

CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA-L’EKIPE ORIZZONTE 10-15 (3-6, 1-5,
5-3, 1-1)

Carpisa Yamamay Acquachiara: Iaccarino, Monaco, Anastasio 2, Maglitto
1,  Migliaccio, De Magistris, Vitiello, Tortora 3, Foresta, Acampora 1,
Centanni 1, Esposito 1, D’Antonio. All. Damiani

L’Ekipe Orizzonte: Schillaci, Santapaola, Campione 1, Y. Buccheri, Di
Mario 2, Grillo 4, Marletta 3, G. Buccheri 2, G. Aiello, Riccioli 1, Lombardo
2. All. Miceli

Arbitri: F. Braghini e B. Navarra

Note: sup. num. Acquachiara 2/14, Orizzonte 4/11

Commenti

commenti